Smog: allarme a Shanghai. Inquinamento 10 volte oltre limiti

E’ ancora allarme a Shangai a causa dello smog: le particelle di PM 2,5 sono schizzate a 245, mentre i limiti fissati dalle autorità europee e da altri paesi arrivano massimo a 30

WhatsApp Share

 

Troppo smog a Shanghai, non è una novità. Ma l’allarme per la salute dell’uomo è alto, anzi, altissimo. Il centro per il monitoraggio ambientale della capitale economica cinese ha fatto sapere, che il livello di PM 2,5, ovvero le particelle di diametro inferiore a 2,5 micrometri ritenute le più pericolose per la salute in quanto penetrano nei polmoni in profondità, alle 10 di ieri mattina era schizzato a 245, un valore troppo alto, dato che i limiti normalmente fissati dalle autorità europee e da altri paesi arrivano massimo a 30.

L'ennesimo allarme smog a Shanghai è stato anche lanciato dal consolato generale Usa, che ogni ora su twitter informava dello stato dell'aria in città. La metropoli cinese ieri era avvolta da una fitta coltre di smog, 'degna' di far concorrenza alla capitale Pechino, che da anni combatte con micidiali livelli quotidiani di PM 2,5.

 

La Commissione per la Pubblica Istruzione, ieri, ha allertato tutte le scuole invitandole a tenere gli alunni all'interno e ad evitare attività all'aperto. Secondo i metereologi, la situazione potrebbe migliorare nel week end, grazie alle piogge.

gc