Il muro di Trump metterà a rischio estinzione 111 specie animali

Tra le possibili vittime anche il corridore della strada. Ispirò il celebre Beep Beep dei cartoni animati

WhatsApp Share

Il muro impenetrabile che dividerà per 3000 km il confine tra gli Stati Uniti e il Messico potrebbe mettere a rischio più di 111 specie animali. Di questi 108 sono uccelli. Verranno compromessi 4 santuari per la fauna selvatica e centri di riproduzione per pesci, oltre a un numero imprecisato di zone umide protette.

Il muro impedirà agli animali di muoversi liberamente, come fanno da milioni di anni. Gli animali attraversano la frontiera in cerca di pascoli o di territori di caccia, come è logico che sia.

Tra le specie a rischio c’è anche il “Corridore delle strade”, famoso per avere ispirato il personaggio dei cartoni animati “Beep Beep”, quello inseguito in ogni puntata da Wilie Coyote.

Per i naturalisti sarebbero a rischio anche il giaguaro americano, i lupi grigi e gli ocelot. Una volta esauriti i loro territori di caccia, non potrebbero più cercarne altri oltre frontiera. Anche per gli uccelli di conseguenza saranno tempi duri con il muro: animali terrestri meno sani e meno numerosi ridurranno il loro nutrimento potenziale.

L’allarme per le conseguenze ambientali del muro è stato lanciato dallo US Fish and Wildlife Service, l'agenzia federale per la protezione della fauna. L'amministrazione Trump ha tolto anche ogni menzione ai cambiamenti climatici dal sito della Casa Bianca. Greenpeace all'attacco.

 

.

VIDEO

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Privacy e Termini di Utilizzo