New Delhi: citta’ in crisi per sovraffollamento

Dall’inquinamento, al trasporto urbano e al problema delle acque: New Delhi ha diverse criticità da affrontare

WhatsApp Share

 

New Delhi è in piena crisi a causa dei problemi causati dal sovraffollamento in termini di inquinamento, trasporto urbano inadeguato, scarsità idrica e assenza di pianificazione urbanistica. New Delhi, infatti, è la seconda metropoli più popolosa al mondo con 25 milioni di abitanti secondo le Nazioni Unite.

 

Secondo il The Times of India sono diverse le sfide e gli obiettivi che New Delhi dovrebbe affrontare nei prossimi 15 anni quando si prevede che la sua popolazione raggiungerà i 37 milioni avvicinandosi al primato di Tokyo.

Uno dei problemi più importanti che la città dovrà affrontare è quello della mobilità: ci saranno 80 milioni di veicoli circolanti e il trasporto pubblico, comprensivo di linee metropolitane, solo in parte sostituisce l’utilizzo del veicolo pubblico. Il problema della mobilità dà vita anche a quello dello smog: è risaputo che, da alcuni anni, si registra un aumento record dell'inquinamento dell'aria, in termini di polveri sottili e, in particolare, di quelle con diametro di 2,5 micron, le più pericolose per la salute.

Non solo. New Delhi sarà chiamata ad affrontare anche il problema acqua: il 46% delle case non ha le fognature e il fiume Yamuna, che attraversa la città, è una cloaca a cielo aperto, malgrado i costosi piani di bonifica.

gc