Estratti vegetali: l’elisir per la tua pelle

Ecco un rimedio efficace e naturale per le rughe e l’invecchiamento della pelle

WhatsApp Share

Uno studio pubblicato sulla rivista BMC Complementary and Alternative Medicine ha dimostrato che gli estratti di piante erbacee, come Nyctanthes arbor-tristis, Aegle marmelos e Musa paradisiaca, possono essere usati come agenti anti-invecchiamento nelle creme per la pelle e aiutano a bloccare la proliferazione delle cellule tumorali del melanoma maligno.

Il team di ricercatori del Dayananda Sagar College of Engineering e SRM Institute of Science and Technology, in India, ha esaminato le proprietà anti-invecchiamento e citotossicità sulle cellule degli estratti fogliari di Nyctanthes arbor-tristis (Gelsomino notturno), estratti di polpa (sia acerba che matura) di Aegle marmelos (Bael o Bilva) ed estratti di apici vegetativi di Musa paradisiaca (Banana).

Hanno quindi sviluppato una formulazione erboristica e l’hanno testata: i risultati hanno indicato che gli estratti di questi vegetali possono prevenire l’invecchiamento della pelle ed essere utilizzati come antitumorali nelle cellule di melanoma, ossia come agenti per il trattamento.

Per quanto riguarda il cancro della pelle, la ricerca sta facendo passi da gigante. Uno studio recente ha dimostrato di aver individuato un batterio dell'epidermide capace di avere un’azione protettiva.