La pasta di sesamo? Buona e sana

La pasta di semi di sesamo può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari del 39% in sole 6 settimane

La pasta di semi di sesamo potrebbe essere una potenziale misura preventiva per le malattie cardiache. Uno studio pubblicato su Archives of Iranian Medicine ha rivelato, infatti, che il tahini può davvero ridurre i fattori di rischio cardiovascolare tra diabetici di tipo 2. È una scoperta importante, se si considera che i diabetici hanno un rischio molto più elevato di mortalità cardiaca a causa dei livelli di lipidi e zuccheri nel sangue.

Nello studio, gli scienziati hanno esaminato 41 pazienti con diabete di tipo 2: una parte avrebbe dovuto consumare due cucchiai di tahini a colazione, l'altra avrebbe dovuto fare una colazione normale, pur mantenendo lo stesso apporto energetico.

Tutti i partecipanti sono stati esaminati all'inizio dello studio e sei settimane dopo, per determinare i trigliceridi, il colesterolo, la pressione sanguigna e l'indice aterogenico. Dopo sole sei settimane, i ricercatori hanno trovato miglioramenti significativi nel gruppo che consumava la pasta di semi di sesamo, notando una significativa diminuzione dei trigliceridi. Il loro indice aterogenico, un indice di malattie cardiache, era sceso di un notevole 39%.

Questi partecipanti avevano anche indici lievemente più bassi di colesterolo totale, del colesterolo LDL e di altri parametri lipidici aterogenici, insieme a un leggero aumento dell'HDL o del colesterolo buono.

I risultati hanno spinto i ricercatori a concludere che la pasta di semi di sesamo potrebbe portare una riduzione dei fattori di rischio per le malattie cardiovascolari tra soggeti con diabete di tipo 2.

Il tahini usato nello studio non aveva né oli né additivi; era composto esclusivamente di semi di sesamo macinati. Un'idea interessante potrebbe essere quella di mescolare un battuto di semi di sesamo con una goccia di olio di cumino nero...

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER