Da discarica a casa verticale

A Nuova Delhi, un gruppo di architetti trasforma un luogo abbandonato in un'oasi urbana

WhatsApp Share

La Harsh Vardhan Jain Architect, un'azienda con sede a Nuova Delhi, ha trasformato un lotto abbandonato nel sud-est della città in una bella casa verticale, rivestita di pannelli di vetro e sormontata da un tetto verde. Gli architetti hanno progettato la Garden Roof Parasol in modo da farla essere una specie di oasi cittadina per una coppia di sposi, piena di luce naturale e di vegetazione per creare un senso di serenità all'interno di un paesaggio urbano frenetico.

Gli architetti sono stati spinti a realizzare questo progetto proprio da una coppia di novelli sposi che stava cercando una casa in cui trasferirsi dopo il matrimonio. Il sito presentava una serie di sfide per le sue piccole dimensioni, che includevano una struttura di piani a una stanza, una tromba delle scale e un cortile. Per vincerle, gli architetti hanno deciso di utilizzare una combinazione di vetro, acciaio e piante. Secondo lo schema di progettazione, la strategia consisteva nel creare un tetto sovrastante, sulle strutture esistenti, per unificare lo spazio. Dando il via a un disegno verticale, gli architetti hanno potuto raddoppiare il volume della casa in altezza.

Il nuovo edificio è incorniciato da travi in acciaio prefabbricate che servono anche a creare una solida piattaforma per il tetto e le pareti in muratura preesistenti sono state rinforzate e riempite con vetri isolanti. Una rampa esterna conduce fino alla via d'ingresso e un piccolo ponte con una scala a chiocciola fornisce l'accesso al terrazzo.

Lo spazio abitativo interno, che è luminosissimo grazie alle facciate in vetro dal pavimento al soffitto, ha un arredamento minimale per ridurre l'ingombro.

Molti degli arredi sono flessibili e tutte le porte in vetro e acciaio si chiudono per separare le stanze o aprirsi per espandere lo spazio.
I due sposi saranno molto felici di questa riqualificazione.