Un robot per manovale

Le case di domani saranno costruite da robot

WhatsApp Share

Il settore delle costruzioni, come tutti gli altri, si sta rivolgendo all'automazione. Un nuovo rapporto pubblicato recentemente su Bloomberg.com ha rivelato, infatti, che le fabbriche modulari stanno aiutando a far risparmiare tempo e denaro agli sviluppatori americani.

Un esempio che gli autori dell'articolo danno è quello della Blueprint Robotics di Baltimora, che costruisce case utilizzando una catena di montaggio, simile a quella che hanno visto i nostri nonni nel settore automobilistico.

I robot possono praticare fori e accelerare il processo di produzione, mentre gli operatori umani sono fondamentali per posizionare le scatole elettriche e le condotte nei posti giusti.

Secondo gli analisti del settore, si tratta di un sistema eccezionale per tutti: i robot possono essere più precisi dei lavoratori umani, ma chiedono elettricisti e idraulici ben addestrati, pronti a guidarli e ripararli.

Jerry Smalley, Chief Executive Officer di Blueprint, ha dichiarato che le macchine dell'azienda stanno persino creando opportunità di lavoro per i professionisti estranei al settore delle costruzioni.

Nella catena di montaggio, la fabbrica modulare ha vari piani di produzione, con macchine operatrici che eseguono funzioni specifiche. L'educazione edilizia "tradizionale" non è richiesta.

Infatti, un dipendente della compagnia di Baltimora, Cyndicy Yarborough - un tempo impiegato di Walmart, senza esperienza nel settore delle costruzioni – ha trovato il suo posto in azienda dopo aver frequentato un corso gratuito di sei mesi su “macchine a controllo numerico impiegate nella gestione dei robot”, disponibile solo per disoccupati o adulti a basso reddito.

Questo è un grande passo in avanti per tutti quei lavoratori che temono di essere un giorno sostituiti dai robot (preoccupazione che, poco tempo fa, aveva investito anche il campo sentimentale ).