Tecnologia: il cellulare del futuro avra' il touchscreen fotovoltaico

La Apple ha brevettato recentemente un sensore tattile integrato dotato di pannelli fotovoltaici, per autoricaricare la batteria dei cellulari

WhatsApp Share

Il cellulare del futuro avrà il touchscreen fotovoltaico per l’autoricarica della batteria. Sarà questa, con molta probabilità, la novità degli iPhone del futuro, che avranno un sensore tattile integrato dotato di pannelli fotovoltaici. Un’idea, questa, che la Apple ha recentemente brevettato all’US Patent and Trademark Office, e che potrà essere estesa anche su diversi dispositivi portatili come tablet e altri lettori multimediali.

Il nuovo cellulare iPhone con touchscreen fotovoltaico, potrebbe utilizzare, in particolare, un doppio substrato trasparente sovrapposto alla cima di una matrice di celle solari, che poi convertono l'energia luminosa in elettricità. Quest'ultima verrebbe poi immagazzinata nella batteria del cellulareIl nuovo sistema brevettato dalla Apple potrà inoltre includere uno o più livelli di sensori tattili ed uno o più strati di celle solari. 

Inoltre, il pannello solare potrebbe essere integrato sia rivolto verso l’utente, per raccogliere la luce che proviene dall'esterno, ma anche rivolto all'interno del dispositivo. In quest’ultimo caso, la Apple prevede l’impiego di riflettori e specchi per portare la luce dall'esterno all'interno del cellulare oppure l’utilizzo di fibra ottica. Naturalmente questa sembra, allo stato attuale delle cose, un’idea più che la descrizione del prossimo prototipo di iPhone. Potrebbe dunque passare molto tempo prima di vederla applicata all’iPhone o all’iPad, anche se alcune indiscrezioni diffuse qualche mese fa, davano per quasi certo un iPhone 6 alimentato a pannelli solari. Per maggiori informazioni sulle specifiche del nuovo brevetto è possibile consultare questo sito.

(ml)

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy