Astaxantina e sesamina per l’affaticamento

Due rimedi efficaci per la stanchezza mentale e fisica

WhatsApp Share

E’ risaputo che l’astaxantina è un potente antiossidante. Appartenente alla famiglia dei carotenoidi, è prodotta da molti tipi di alghe e plancton oceanici e, per le sue capacità, è sul mercato da diversi anni.

Secondo una recente ricerca, combinata con la sesamina, ricavata dai semi di sesamo, potrebbe essere un incredibile rimedio per l’affaticamento mentale e fisico.

Gli scienziati dell'Università di Tohoku hanno ipotizzato una relazione tra stress ossidativo e fatica. La teoria è che, integrando composti conosciuti per la capacità di ridurre lo stress ossidativo, sia possibile ridurre la sensazione di stanchezza.

L’esperimento è stato condotto su 24 soggetti: un gruppo ha ricevuto l'astaxantina e il supplemento di sesamina, l'altro ha ricevuto una capsula placebo identica. Inoltre, è stato chiesto loro di completare una serie di compiti mentali ( test di memoria e di attenzione selettiva) o fisici per quattro ore.

Sono stati presi in esame diversi parametri, compreso un marcatore di stress ossidativo, noto come plasma phosphatidylcholine hydroperoxide (PCOOH). I ricercatori hanno visto che l’assunzione di asta xantina e sesamina era associata a un recupero migliore dell’affaticamento mentale. In più, l’assunzione del composto ha ridotto la presenza del marcatore di stress ossidativo PCOOH.

Per la scienza, saranno necessarie ulteriori ricerche per capire a pieno i benefici offerti dalla combinazione delle due sostanze. Le ipotesi sono tante, visto che solo alla fine del 2017 una ricerca ha rivelato che bastano due milligrammi di queste alghe oceaniche al giorno per ridurre la presenza di marcatori di stress ossidativo nella pelle. E anche il sesamo non scherza. Per questo, prima della nascita di nuovi integratori, non sarebbe male introdurlo nella nostra alimentazione quotidiana, anche sotto forma di olio.