Facebook Messenger riconosce le foto, ma in Europa è vietato

In Europa le leggi sulla privacy sono più strette che altrove e deve tenerne conto anche Facebook

WhatsApp Share

La chat di Facebook ha sviluppato una tecnologia che consente di riconoscere i volti degli amici che sono ritratti nelle foto in modo da suggerirci all'istante con chi condividere i nostri scatti. Questa funzione si chiama 'Photo Magic' e i primi ad utilizzarla saranno gli australiani. Poi arriverà negli USA, ma non da noi in Europa, dove le leggi sulla privacy sono più strette e la tecnologia di riconoscimento dei volti difficilmente verrà approvata dai garanti.

'Inviare privatamente foto su Messenger è molto diffuso - ha spiegato in un'intervista a TechCrunch Peter Martinazzi, direttore del product management -. È un fenomeno che sta crescendo anche più velocemente dello stesso Messenger". Per questo hanno avuto l'idea di sfruttare la tecnologica di riconoscimento volti che Facebook usa ad già per suggerire quali amici taggare nelle foto. 

Ricordiamo che se non volessimo essere riconosciuti nelle foto possiamo disabilitare l'opzione nelle impostazioni della privacy.

Già questa estate i garanti europei della privacy avevan bloccato una funzione del social network che consentiva di condividere le foto in maniera automatica basandosi sul riconoscimento facciale.