Gelati rinnovabili

La Nissan lancia il primo furgoncino per gelati a emissioni zero, alimentato a energia solare

Per celebrare il Clean Air Day nel Regno Unito, la Nissan ha immesso nel mercato un nuovo prodotto: un furgone per i gelati elettrico che, mentre offre una varietà di gusti freschi a chi si avvicina alla sua vetrina, genera zero emissioni nell'ambiente. Il veicolo è composto di due batterie Nissan Energy ROAM e di pannelli solari sul tetto che alimentano sia il furgone che le apparecchiature presenti a bordo che aiutano a mantenere il gelato freddo. Basato sull'e-NV200 (il modello LCV elettrico al 100% di Nissan), il prototipo è stato realizzato utilizzando celle agli ioni di litio recuperate dai veicoli elettrici Nissan di prima generazione.

I camioncini convenzionali, anche se ci regalano comunque dei coni freschi da gustare in una calda giornata estiva, funzionano – ahinoi – con il gasolio; inoltre, molti modelli vecchi devono mantenere i motori in funzione per alimentare i frigoriferi, emettendo emissioni nocive di anidride carbonica ad ogni cucchiaiata, per tutto il giorno.

Grazie a questo nuovo prodotto, al suo design e alla sua tecnologia, Nissan spera di rivoluzionare il settore del gelato in movimento, fornendo un'alternativa green per i venditori che cercano di ridurre la propria impronta di carbonio nel mondo. 

Per portare a compimento il suo sogno di creare un camion gelato completamente sostenibile, Nissan ha collaborato con il produttore scozzese di gelati Mackie's – un'azienda che, tra l'altro, utilizza l'energia eolica e solare per produrre i suoi gelati. Di conseguenza, questo furgoncino non offre soltanto un veicolo ecologico, ma anche un prodotto che è totalmente eco-compatibile. Slurp!

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER