La Norvegia sfida il marchio H&M sulla sostenibilità

A quanto dice l'associazione dei consumatori, la Conscious Collection di H&M sta ingannando gli acquirenti

In Norvegia, H&M ha subito un duro colpo: l'associazione norvegese dei consumatori (https://www.forbrukertilsynet.no/english) – che ha il compito di far rispettare le regole che impediscono alle aziende di rilasciare informazioni false – afferma che la Conscious Collection di H&M viola le leggi di marketing norvegesi, utilizzando simboli, dichiarazioni e colori che inducono gli acquirenti in errore.

Secondo l'associazione, H&M non spiega abbastanza bene in che modo gli abiti della Conscious Collection siano più sostenibili degli altri prodotti dall'azienda: un consumatore che decidesse di acquistarli non avrebbe abbastanza informazioni per sapere se sta davvero comprando qualcosa di green. E per capire di quale mancanza di informazioni si sta parlando, basta andare sul sito web di H&M e leggere i due paragrafi di spiegazione sulla collezione «coscienziosa». A quanto riferito dall'associazione norvegese, non ci sono informazioni su ciò che viene riciclato, su dove questo accade e su qual è il procedimento.

In questo momento, l'associazione dei consumatori sta trattando con H&M: ancora non è chiaro se il marchio internazionale di moda svedese sta davvero violando la legge, ma se questo venisse confermato potrebbe essere punito con multe, sanzioni e divieti su alcuni tipi di marketing.

Il punto è che H&M è una società di fast-fashion (moda veloce): questo vuol dire che utilizza materiale economici per poter arrivare a fare grandissimi numeri di produzione e a mantenere i costi di vendita molto bassi. Praticamente l'esatto contrario di quello che significa «sostenibilità», visto che questi abiti, oltretutto, quando arrivano a fine corsa (non durano più di una stagione), non valgono la pena di essere riparati e, quando vengono buttati, sono difficili da riciclare.
Per questo, ciò che sta accadendo in Norvegia è stato ben accolto da molti: se è vero che avete prodotti sostenibili, allora dimostratecelo.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER