Piantiamo più alberi!

Gli scienziati confermano che piantare alberi è la nostra migliore soluzione per combattere i cambiamenti climatici

Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Science, dice che piantare alberi potrebbe essere lo strumento più economico ed efficace contro il riscaldamento globale. Nello studio, viene calcolato quanti alberi potrebbero essere piantati se ci fosse uno sforzo di riforestazione a livello mondiale e in che modo questo inciderebbe sui cambiamenti climatici.

I ricercatori hanno concluso che se tutto il mondo si organizzasse per piantare alberi in tutte le terre disponibili (tolte le fattorie e le aree urbane già esistenti), i nuovi alberi potrebbero catturare due terzi di tutte le emissioni di carbonio generate dall'uomo. Secondo i loro calcoli, ci sono 1,7 miliardi di ettari disponibili che potrebbero supportare 1,2 trilioni di alberi aggiuntivi (un trilione equivale a un milione di bilioni, ovvero a un miliardo di miliardi).

Quest'area equivale all'11% della superficie terrestre totale della Terra o, come dice The Guardian, «equivale alle dimensioni di Stati Uniti e Cina messi insieme».

Ovviamente, questa valutazione serve soprattutto a dimostrare quanto sia importante pensare a rinverdire le nostre foreste, ma non è l'unica soluzione, anche perché se domani venissero piantati tutti questi alberi, ci vorrebbero 50 o 100 anni per poter godere dei benefici.

Il professore e ricercatore principale Tom Crowther ha spiegato che questo è il motivo per cui oltre a piantare alberi, si devono fermare le emissioni e le deforestazioni. Quello che lo ha sorpreso di più, ha dichiarato sempre a The Guardian è che di tutte le soluzioni per combattere il cambiamento climatico non si aspettava che il piantare alberi fosse al primo posto, magari tra i primi 10 ma non al primo posto.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER