Dall'omeopatia miglioramenti per chi soffre di artrite

I pazienti affetti da artrite che hanno beneficiato di un trattamento omeopatico abbinato ad una terapia di medicina convenzionale per un periodo di 6 mesi hanno mostrato miglioramenti della sintomatologia dolorosa. Lo sostiene uno studio pubblicato su Rheumatology dai ricercatori dell’Universita’ di Southampton condotto su 83 persone affette da artrite reumatoide. I benefici osservati sono riconducibili non al trattamento omeopatico in se’ ’ma al suo originale processo di consultazione’, scrivono i ricercatori guidati da Sarah Brien. Secondo il team britannico ’le visite degli omeopati sono diverse da quelle della medicina convenzionale perche’ essi tendono a concentrarsi sulla cura del paziente, mentre i medici convenzionali tendono a trattare la malattia’.