Arriva l'irrigazione intelligente che evita sprechi

Una valvola per l'irrigazione che aggiunge connettività e automazione a qualsiasi tubo

L'azienda Zilker, con questo dispositivo, mira a portare l'irrigazione intelligente in tutte le case, cercando di difenderci dal sostituire il nostro sistema di irrigazione con un sistema più costoso. Non è il primo progetto pensato in questo senso, vista l'importanza della tematica concernente lo spreco dell'acqua: il 30% del consumo idrico medio di una casa è per le attività all'aria aperta e di questa percentuale almeno la metà è sprecata in inefficienze.

Per le case che hanno già installato un sistema di irrigazione, si può iniziare a risolvere questo problema anche con la solo aggiunta di un controller, ma per quelli che non ce l'hanno, per quelli che hanno un semplice tubo e che irrigano manualmente come si può automatizzare l'intera faccenda? Zilker risponde a questa domanda: la valvola intelligente proposta soddisfa anche questa necessità visto che si tratta di un dispositivo che si può aggiungere a qualsiasi tubo flessibile, implementandolo con una una serie di funzioni utili che permettono un maggiore controllo sull'irrigazione esterna. 

Il sistema Zilker comprende: un ponticello installato all'interno della casa – per comunicare con una o più valvole – e delle valvole per l'esterno che sono progettate per infilarci raccordi di tubi standard, uno per bocchettone. In questo modo, il flusso dal tubo può essere controllato sia manualmente, con i singoli interruttori delle valvole e con un'applicazione iOs per l'erogazione, sia automaticamente, attraverso una combinazione di programmazione e connessione con le condizioni meteorologiche locali. Inoltre, gli utenti possono decidere il tipo di irrigazione a seconda della tipologia di vegetazione presente e si avranno annaffiature diversificate per una zona di alberi e arbusti, per un prato o per un giardino.

Zilker è attualmente in fase di crowdfunding con una campagna su Kickstarter davvero molto ambiziosa, che dimostra quanto la società creda in questo progetto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER