Ecoinvenzioni: il braccialetto hi-tech che rileva l’impronta di carbonio

Il braccialetto hi-tech Worldbeing è l’interessante soluzione proposta per aiutarci monitorare le emissioni di gas clima-alteranti associate al nostro stile di vita quotidiano

 

Il braccialetto hi-tech che rileva l’impronta di carbonio è l’interessante soluzione proposta per aiutarci monitorare le emissioni di gas clima-alteranti associate al nostro stile di vita quotidiano. Si tratta, in pratica, di uno speciale cinturino indossabile, in grado di elaborare in tempo reale le informazioni relative alla carbon footprint  di un determinato prodotto che utilizziamo o di una certa azione che svolgiamo.

Il nuovo braccialetto hi-tech, denominato ‘Worldbeing’ e realizzato dal designer londinese Benjamin Hubert e l’azienda di consulenza ambientale ‘Carbon Trust’, collegandosi ad un’apposita App per cellulare, invia e riceve dati sulle nostre azioni quotidiane: ad es. il mezzo di trasporto scelto per raggiungere un certo luogo ad una determinata ora, oppure l’acqua che abbiamo consumato per fare la doccia o l’energia che abbiamo utilizzato durante la giornata. In questo modo, il braccialetto riesce a compilare dei report dettagliati sulle nostre abitudini, in modo tale da aiutarci a diminuire la nostra impronta di carbonio.

Il braccialetto hi-tech ‘Worldbeing’, in particolare, è in grado di mostrare, attraverso un display digitale, il nostro quotidiano livello di carbon footprint in tempo reale: quando ‘stiamo andando bene’ ad esempio, il gioiello intelligente mostrerà un simbolo a forma di nuvola, che però cambierà colore e dimensioni con l’aumentare della CO2 che stiamo liberando in atmosfera a seguito delle nostre ‘scelte’.

Il braccialetto hi-tech ‘Worldbeing’ inoltre, è stato realizzato con una stampante speciale che ‘inietta’ una miscela di scarti di dispositivi elettronici riciclati. In questo modo, con la creazione dei bracciali, si darebbe una nuova vita ai RAEE che ogni anno finiscono in discarica.

Il braccialetto hi-tech ‘Worldbeing’ rappresenta quindi un’opportunità concreta per rallentare il riscaldamento globale anche sul piano delle nostre azioni individuali. Attualmente, il cinturino non è ancora disponibile in commercio, anche se a breve dovrebbe essere lanciato sul mercato. Per maggiori informazioni è comunque possibile consultare questo sito.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER