Le tubature ispirate alla respirazione umana

Condividi questo articolo:

Quando il corpo umano è un esempio da seguire per l’ingegneria

La natura può esserci d’esempio in molte maniera, anche per progetti d’ingegneria. Non siamo noi stessi un sistema molto complicato e funzionante?

Bjorn Bellander, svedese, ha analizzato il corpo umano, in particolare il sistema respiratorio e quello circolatorio, per capire come funzionano i meccanismi di canalizzazione per gestire l’acqua, l’aria e gli scarti. La cosa notevole è che questi sistemi gestiscono solidi, liquidi e gas.

Traendo ispirazione dal corpo umano ha progettato una serie di valvole che semplificano drasticamente le condutture, le tubazioni e le varie linee che in una qualunque struttura regolano i flussi in entrata, quelli intermedi e quelli in uscita, come spiega Gunter Pauli nel suo libro ‘Blue Economy’.

In commercio si trovano sotto il nome di Split Box e questa tecnologia riduce le perdite di energia sia per quanto riguarda la circolazione dell’aria, sia per quanto riguarda il riscaldamento dell’acqua domestica. Inoltre gestisce in maniera ottima il flusso dei rifiuti. 

Secondo Gunter Pauli, la produzione, l’installazione e la manutenzione delle unità di controllo genereranno probabilmente un numero di posti di lavoro equivalenti a quelli che andranno persi.

a.po

 

 

Questo articolo è stato letto 3 volte.

Splitvision, Tubature

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net