Il più grande dinosauro del mondo

Sono state ritrovate in Scozia le impronte di un antico sauropoda che risulta avere un record di grandezza tra i dinosauri

Sono a dozzine le orme che sono state ritrovate in Scozia e che sono state riconosciute come appartenenti ad antichi sauropodi, una specie di dinosauri che gli scienziati ritengono possa essere la più grande di sempre. 

Queste impronte, vecchie di 170 milioni di anni, sono anche le più antiche mai scoperte in Scozia: sono state trovate in una laguna sull'isola di Skye, vicino a un gruppo di impronte di teropodi, i più antichi cugini del Tyrannosaurus Rex. Questo vuol dire che carnivori ed erbivori coabitavano negli stessi luoghi.

Gli scienziati ritengono che i sauropodi che hanno lasciato le impronte fossero lunghi almeno 15 metri e pesassero più di 10 tonnellate, mentre invece si pensa che i teropodi fossero alti almeno un metro e ottanta. In totale, i ricercatori hanno documentato circa 50 impronte nei pressi del Brothers' Point dell'isola di Skye, sulla penisola di Trotternish – un luogo umido e selvaggio che ha reso molto difficile per gli scienziati studiare le impronte sul posto e infatti ci sono stati molti sostegni per riuscire a farlo, tipo l'uso di droni che ha aiutato in particolare nella creazione di una mappa del sito di scavo.

Questa è la seconda volta che l'isola scozzese dimostra di essere una fonte di fossili di dinosauro: nonostante il suo ambiente difficile, il sito aveva già dato modo di trovare impronte di sauropodi, su rocce più vecchie, dimostrando la presenza di questa specie per un lasso di tempo più lungo rispetto a quello che ci si sarebbe aspettato.
Per chi volesse saperne di più, lo studio è stato pubblicato sulla rivista «Scottish Journal of Geology».

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER