Le galassie più antiche dell'universo

Gli astronomi hanno appena scoperto un protoammasso di galassie che sono più vecchie di qualsiasi altra cosa che si trovi nell'universo conosciuto

La scoperta di cui stiamo per parlare è diventata veramente possibile solo di recente, perché la luce emessa dalle stelle delle galassie trovate è riuscita a raggiungere la Terra dopo aver compiuto un viaggio – praticamente epico – di 13 miliardi di anni luce attraverso l'universo, secondo quanto riportato da Live Science. L'antico gruppo di galassie che è stato scoperto è di circa 800 milioni di anni più giovane dell'universo stesso: si è formato, quindi, quando l'universo aveva il 6% della lunghezza di vita che ha ora.

La cosa più interessante è che lo strano comportamento di questo protoammasso potrebbe far luce su come il cosmo è cambiato negli ultimi 13 miliardi di anni. Solitamente, infatti, negli ammassi di galassie molto dense, la formazione stellare tende a essere difficile, mentre le galassie più attive tendono ad essere più rarefatte. Ma sembra che sia accaduto il contrario in questo antico ammasso, secondo una ricerca pubblicata su The Astrophysical Journal: a quanto dicono gli scienziati, infatti, questa galassia ha una densità stellare 15 volte maggiore del previsto.

Le dodici galassie che compongono il protoammasso appena scoperto sembrano essere state focolai di attività stellare nei primi tempi dopo la formazione dell'universo, ma il grande team internazionale di ricercatori dietro la scoperta non ha ancora capito perché.
In realtà, già il semplice fatto che un gruppo così denso di galassie sia potuto esistere così tanto tempo fa potrebbe ribaltare il modo in cui gli astronomi pensavano che funzionasse il cosmo.

Infatti, questi risultati saranno la chiave per comprendere il rapporto che esiste ammassi stellari e galassie massive, hanno detto i ricercatori.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER