I cellulari fanno venire il cancro?

Due studi dicono che il rischio di cancro legato all'uso del cellulare è minimo

Una domanda molto importante, questa sul collegamento tra cellulari e malattie, visto l'uso che facciamo dei nostri smartphone: finora, la risposta non è mai stata chiara e definitiva, per questo continuano a rincorrersi studi di vario tipo sull'argomento.

In queste settimane, ne sono arrivati altri due – uno sui ratti e uno sui topi – che dicono che, anche se qualche rischio c'è, ma è molto piccolo. Sono studi finanziati da agenzie federali degli Stati Uniti, condotti negli ultimi 10 anni con finanziamenti pari a 25 milioni di dollari – praticamente gli studi più estesi mai fatti su questa materia.

Nei ratti maschi, gli studi hanno collegato dei tumori al cuore per l'alta esposizione alle radiazioni dei telefoni, ma quel problema non si è verificato nei ratti femmina o nei topi di entrami i sessi. Tutti i roditori sono stati esposti a radiazioni per nove ore al giorno per due anni – molto più di quanto le persone sperimentino anche con un imponente uso del cellulare.

Anche se i risultati non possono essere applicati direttamente agli esseri umani, la Food and Drug Administration (FDA) ha rilasciato una dichiarazione affermando che rispetta la ricerca, che ha esaminato molti altri studi sulla sicurezza dei cellulari e «non ha trovato prove sufficienti dell'esistenza di effetti avversi sulla salute nell'uomo causati da esposizioni a o sotto gli attuali limiti di esposizione alle radiofrequenze».

Ovviamente, questi studi non sono risolutivi e sono in molti a pensare di doversi continuare preoccupare. Quello che si dovrebbe fare comunque, a scanso d'equivoci, è cercare di tenere i telefoni il più lontano possibile dai nostri corpi, dedicandogli meno tempo e utilizzando gli auricolari o il vivavoce, e poi tenere sempre presente che quando il segnale è più debole le radiazioni emesse aumentano perché il telefono deve lavorare di più per connettersi, così come quando deve scaricare un file o supportare uno streaming.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER