Inibire il cancro col cartamo

Secondo uno studio, è possibile trattare il carcinoma mammario con il cartamo ed evitare la metastasi polmonare

In questo studio, i ricercatori della Zhejiang Chinese Medical University hanno studiato gli effetti della SY (Safflower Yellow), ossia del giallo cartamo, il componente attivo della pianta erbacea Carthamus tinctorius, sulle metastasi polmonari date dal carcinoma mammario. I risultati dello studio sono stati pubblicati su The American Journal of Chinese Medicine.

Il Carthamus tinctorius o cartamo è una pianta della medicina tradizionale cinese, che attiva la circolazione sanguigna e dissipa la stasi del sangue. È ampiamente usato come trattamento antitumorale. Tuttavia, mancano prove empiriche e una migliore comprensione dei possibili meccanismi coinvolti nelle sue attività biologiche.

I ricercatori hanno usato i profili di risposta delle cellule dipendenti dal tempo e dalla dose, mediati dall'EGF per selezionare l'attività della SY in vitro.

Hanno stabilito un modello animale di metastasi polmonari ortotopiche, mediante iniezione endovenosa di cellule di carcinoma mammario: hanno, quindi, valutato il ruolo antimetastatico della SY in vivo.

I ricercatori hanno riferito che la SY ha inibito, in modo dipendente dalla dose, la risposta cellulare mediata dal tempo e dalla dose di EGF, inibendo il riarrangiamento del citoscheletro.

Hanno anche scoperto che la SY inibiva in modo significativo la migrazione delle cellule tumorali al seno in vitro e le metastasi polmonari delle cellule tumorali al seno in vivo. Inoltre, hanno anche trovato una riduzione delle cellule tumorali circolanti trattenute nei capillari polmonari.

Sulla base delle loro scoperte, i ricercatori hanno concluso che la SY dovrebbe essere considerata un potenziale agente terapeutico per il trattamento del carcinoma mammario.

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER