Le malattie cardiache non sono più il pericolo maggiore in Europa, il triste primato ora è del cancro

La notizia buona è che l'ncidenza della mortalità delle malattie cardiache è in calo. Quella brutta è che il cancro rimane un grande pericolo per la nostra salute

In Europa, e anche in Italia, le malattie cardiache sono sempre state le più pericolose, le più mortali. Ma ora la causa di morte più frequente sono i tumori, mentre l malattie cardiache risultano meno “killer” rispetto al passato, segno anche dei progressi della medicina fatti su questo fronte.

Questo è il quadro che emerge da uno studio del centro della British Heart Foundation dell'università Oxford, pubblicato sull''European Heart Journal', basato sugli ultimi dati dell'Oms relativi a 52 Paesi.

I paesi interessati dal triste sorpasso del cancro sulle malattie cardiache sono Italia, Belgio, Danimarca, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Spagna e Regno Unito, anche se se nell’Europa a 15 infarti e ictus rappresentano ancora un vero delle cause di morte.
E se si allarga il dato all’Europa a 28 di arriva al 38%, mentre aggiungendo i paesi non appartenenti all’unione si registra un preoccupante 54%.

Consoliamoci con un dato curioso: bere birra, senza esagerare, fa bene al cuore. Lo spiegano i ricercatori dell'Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed

 

 

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER