Test dell'intelligenza intestinale

Si chiama Viome e potrà elaborare un piano specifico per migliorare il benessere della nostra pancia

L'intestino è il nostro altro cervello: infatti, non si fa altro che parlare di come migliorare la sua funzionalità e mangiare cose che lo mantengano sano. Ma il punto è che ogni microbioma è a sé, ogni pancia è diversa dall'altra, quindi l'unica possibilità che abbiamo di fare davvero qualcosa di concreto e sensato per il nostro secondo cervello è quella di studiare una dieta progettata specificamente per il nostro intestino.

Per questo è molto interessante questo test all'avanguardia che permette di analizzare il microbioma umano: lo ha creato Viome e può identificare e quantificare i microrganismi viventi presenti nel microbioma intestinale, in modo da analizzare ciò che questi organismi stanno producendo e fornire consigli nutrizionali personalizzati.

Quando la comunità di batteri simbiotici che vivono nel nostro tratto digestivo sono sbilanciati, il nostro corpo non assorbe i nutrienti come dovrebbe e ciò provoca un'infiammazione, che gli scienziati affermano essere la radice di quasi tutte le malattie croniche.
Un test del microbioma è un po' come un test del DNA. Invece di mappare i geni che sono collegati a specifici problemi di salute, mappa i microrganismi presenti nel microbioma intestinale: il Gut Intelligent Test della Viome è il test di microbioma più avanzato al mondo.

Una volta effettuato l'ordine, Viome invia un kit di facile utilizzo a casa per raccogliere il campione e, dopo aver restituito il kit per posta, lo analizza con la sua tecnologia di identificazione e usa un algoritmo d'intelligenza artificiale avanzata per creare raccomandazioni dietetiche personalizzate.
Queste raccomandazioni mirano ad aumentare le specie microbiche associate al benessere generale e minimizzare quelle associate a cattiva salute, grazie a spiegazioni dettagliate, che vengono fornite tramite l'app Viome.

Se si hanno problemi con l'intestino, non sarebbe male provare, ricordando che alla base di una vita sana c'è l'assunzione di più fibre e meno grassi saturi, oltre ad una moderata attività fisica.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER