Lo squalo "immortale" che vive tra i ghiacci

Uno squalo della Groenlandia di circa 400 anni si candida alla nomina di più vecchio vertebrato in vita al mondo

Sono stati 11 scienziati provenienti da istituti di tutto il mondo a determinare che c'è un nuovo concorrente per la medaglia d'oro come il più vecchio vertebrato vivente sulla faccia della Terra. Usando il radiocarbonio per la datazione hanno individuato che, in Groenlandia, c'è uno squalo femmina di circa 400 anni di età – che soffia molti dei record che erano stati stabiliti in precedenza.

Secondo la Lista Rossa IUCN, gli squali della Groenlandia sono specie quasi a rischio e, inoltre, sono avvolti in quel tipo di mistero che non permette di sapere informazioni certe, per esempio su quanto spesso si possono riprodurre o su quanto dura il loro periodo di gestazione.

La vera sfida di questa scoperta è stata quella di trovare un metodo per riuscire a capire l'età impressionanti di questi predatori maestosi: i ricercatori lo hanno trovato usando la datazione al radiocarbonio su 28 squali femmine della Groenlandia catturati tra il 2010 e il 2013.

Mentre le età di molti pesci può essere determinata contando gli strati di crescita delle «pietre» di carbonato di calcio che si trovano nelle loro orecchie – una cosa molto simile al contare gli anelli nei tronchi degli alberi – per gli squali questo non è possibile, quindi il team si è dovuto concentrare sull'esame delle lenti nei loro occhi e sulle proteine che vi si accumulano nel tempo – tutta la ricerca è stata pubblicata su Science.

Combinando il loro metodo con un altro – che sfrutta l'aumento dei livelli di Carbonio-14 nell'atmosfera a seguito del test sulla bomba atomica che ha avuto luogo negli anni '50 – gli scienziati hanno determinato le fasce di età per gli squali catturati ed è tra loro che hanno trovato lo squalo dei record: un esemplare lungo quasi 5 metri che dovrebbe avere circa 392 anni – anche se, secondo le fasce potrebbe stare anche sui 272 o i 512.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER