Un'armatura come quella di Iron Man arriva nella vita reale

Stampata in 3D, la tuta del supereroe Marvel permetterà agli aspiranti «uomini di ferro» di volare

Se siete appassionati di tecnologia o di fumetti è bene che vi mettiate seduti per ascoltare questa notizia: l'armatura di Iron Man uscirà fuori dagli schermi e dalle pagine dei fumetti per diventare reale. Sviluppato da Richard Browning, co-fondatore della società di start-up Gravity, il velivolo alimentato da motori jet è stato progettato per «re-immaginare il volo». Con due motori montati sulle braccia che pesano fino a 40 Kg e che possono raggiungere una temperatura che arriva a 700°C, l'armatura avrà anche delle ali. Senza contare il fatto che sarà stampata in 3D.

La tuta della Gravity è stata presentata al Comic-Con di San Diego: la versione più recente è composta da quattro motori a caricamento su ogni braccio e da un jet aggiuntivo legato alla schiena dell'utilizzatore.

L'industria della stampa 3D afferma che, se gestiti in modo responsabile, i razzi non sono pericolosi quanto potrebbero sembrare: anche se può spaventare il fatto che raggiungano temperature molto elevate, in realtà il calore è rapidamente disperso dall'aria, riducendo di molto il rischio che i nostri piedi prendano fuoco.
Browning ha spiegato che il movimento dell'armatura è controllato da un sistema molto intuitivo: ad esempio, i movimenti piccoli delle braccia determinano la direzione e l'altezza, modificando il vettore del jet; inoltre il casco aiuta a controllare le prestazioni del vestito, mostrando i dati della velocità e dell'altitudine in tempo reale ed eliminando la necessità di controllare il polso.

Ovviamente, la tuta è ancora in fase in sviluppo.

A quanto affermato da Browning al Comic-Con, il vestito è in grado di volare fino a una velocità di 70/80 Km/h. Per ora non è ancora nota la data di rilascio sul mercato o il prezzo, ma le ultime informazioni utili vedevano un costo del costume personalizzato pari a 250.000 dollari.

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER