È un tappeto oppure è un’amaca?

Condividi questo articolo:

Arriva la proposta di un tappeto annodato a mano che in realtà è un’accogliente amaca per rilassarsi nei posti di lavoro

Questa invenzione si posiziona tra le soluzioni ergonomiche che cercano di migliorare il benessere dei lavoratori: si tratta di un’idea che punta a dire addio alle tensioni muscolari create dalla sedentarietà del lavoro svolto davanti allo schermo di un computer. 

I designer che si nascondono dietro l’istallazione BLESS N° 56 Worker’s Delight, in mostra alla Vitra Design Museum Gallery, in Germania, hanno cercato di immaginare diverse possibilità che mettessero a loro agio i lavoratori quando, a un certo punto delle loro giornate, sentono la necessità di allontanarsi dallo schermo: invece di un’altra scrivania o di una palla sulla quale sedersi in equilibrio, hanno creato un’amaca molto ingegnosa, a partire da un tappeto annodato a mano.

La Reuber Henning, azienda creatrice di tappeti, con questa opera ha dimostrato la versatilità degli oggetti di uso quotidiano: collaborando con i progettisti di Bless, ha ridefinito il prodotto, sospendendolo in aria come se fosse arredo in movimento, una cosa molto in linea con il concetto di sperimentazione degli spazi lavorativi. Le frange di quattro metri sono state usate come corde per sospendere il tappeto, trasformandolo in un pezzo di mobilio molto rilassante.
L’installazione, fatta di molti altri pezzi, ha praticamente trasformato la Vitra Design Museum Gallery in un ambiente giocoso, pieno di prototipi di design, stravaganza e nuovi modi di intendere l’arredamento per l’ufficio

 

Questo articolo è stato letto 7 volte.

casa, tappeto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010. Direttore responsabile: Cecilia Maria Ferraro redazione@ecoseven.net