Risparmiare il 7% di carburante con questo pedale

Grazie a un sistema tattile, arriva l'acceleratore che può far risparmiare fino al 7% di carburante

Raramente pensiamo al fatto che la variabilità sul consumo del carburante non è limitata ai dati che conosciamo della nostra auto, sono molti i fattori esterni che la influenzano, agendo direttamente sulla nostra possibilità di risparmio. Tra le varie condizioni dipendenti dalla strada o dalle temperature, però, possiamo tranquillamente affermare che la caratteristica che influisce di più sul consumo è il nostro stile di guida.

Un metodo per migliorarlo, per esempio – metodo che è stato utilizzato sui nuovi modelli ibridi – è quello di montare schermi LCD sul cruscotto che possano «formare» il conducente, fornendogli un feedback immediato di informazioni sui suo comportamenti, per capire quali sono i migliori da usare e quelli da evitare. 

Un altro metodo è stato appena lanciato dalla Bosch, il Drive Clever: un pedale tattile che sfrutta le percezioni aptiche (il processo di riconoscimento degli oggetti attraverso il tatto) del conducente per gestire meglio i consumi, un'interfaccia molto intuitiva ed efficace, che crea un canale di comunicazione immediato.

Il piede del conducente è responsabile per un quarto dei consumi di carburante e con questo aiuto tecnico – il pedale vibra leggermente quando il guidatore supera l'accelerazione limite per il risparmio – la leggerezza potrebbe portarlo ad imparare una guida ecologica. Ma non solo.

Le caratteristiche del pedale non si fermano qui: grazie all'integrazione con un sistema di navigazione e una telecamera che riconosce i segnali stradali, l'innovativo pedale diventa anche un indicatore di avvertimenti, fornendo un segnale tattile se ci si sta avvinando a una curva pericolosa con una velocità troppo alta.

Questa tipologia di feedback emessi dal pedale permettono, secondo Bosch, di ridurre il consumo di carburante di ben il 7% – con riduzione conseguente delle emissioni di CO2 – e di avere notevoli benefici nella sicurezza stradale.

E.C.

Altrimenti potete prendere in considerazione l'auto elettrica: ecco i pro e i contro

 

.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER