ULTIMA ORA:
Post title marquee scroll

Risparmiare energia in casa? Basta calcolare l’efficienza di finestre e serramenti

Condividi questo articolo:

Per risparmiare energia in casa e ridurre i costi in bolletta, l’Enea ha realizzato un software che calcola l’efficienza di finestre e serramenti

Risparmiare energia in casa facendo attenzione ai nostri piccoli gesti quotidiani o investendo in interventi di riqualificazione edilizia: sono tra le sfide più importanti da cogliere per responsabilizzare noi stessi e salvaguardare il nostro Pianeta.

Risparmiare energia in casa ci permetterà di limitare i consumi, tagliare i costi delle nostre bollette e ridurre le emissioni inquinanti. Dunque perché non farlo? Da un lato, gli accorgimenti da seguire per risparmiare denaro ed energia in casa non sono poi tanti, basta seguire poche regole d’oro che l’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) ha messo a disposizione sul proprio sito: dall’uso responsabile del condizionatore, dello scaldabagno e del termostato, fino all’acquisto di lampadine domestiche a basso consumo energetico ed elettrodomestici di classe energetica “A” e “A+++”.

Per risparmiare energia, si possono inoltre effettuare degli interventi di riqualificazione edilizia attraverso una valutazione preliminare dello “stato termico” della propria abitazione. L’ENEA, proprio in questo campo, ha realizzato un software che permette, senza troppe difficoltà, di “calcolare le proprietà termiche, solari e luminose dei serramenti e dei sistemi di schermatura solare” di una casa, secondo l’attuale quadro normativo di riferimento nazionale ed europeo. Il software, denominato Winshleter, è scaricabile gratuitamente ed è utilizzabile sia per applicazioni professionali che per scopi didattici.

Risparmiare energia in casa sarà quindi possibile grazie all’uso di questo programma, in grado di valutare velocemente quale sia la migliore operazione di ristrutturazione edilizia da effettuare per le finestre e i serramenti: come ad esempio l’installazione di infissi, doppi vetri e porte esterne isolanti (per non disperdere calore in inverno, o il fresco in estate). E per i costi economici niente paura: sono tutti interventi che, ovviamente, hanno dei ritorni d’investimento di pochi anni, grazie alle detrazioni fiscali del 55% messe a disposizione dallo Stato italiano (prorogate fino al 30 giugno 2013) e al consumo energetico ridotto dopo il completamento delle ristrutturazioni (con conseguente abbattimento dei costi in bolletta).

(ml)

Questo articolo è stato letto 10 volte.

casa, efficienza energetica, energia, risparmiare energia in casa, risparmio energetico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net