Risparmio energetico: il Comune di Solza sceglie l’illuminazione a led

Condividi questo articolo:

Il Comune di Solza ha affidato tutta la sua illuminazione alle lampadine Led: dai semafori alla pubblica illuminazione e alle lampade del cimitero

Solza, il comune della Lombardia, si impegna a risparmiare energia e illumina tutta le strade con luci a Led. Dall’impianto semaforico all’intera illuminazione pubblica, fino al cimitero. Solza è un piccolo comune di circa 2000 abitanti, in provincia di Bergamo, e ha deciso di introdurre l’uso della tecnologia Led in tutto il territorio, per risparmiare energia.

Il progetto della rivoluzione luminosa è partito nel 2007 con la sostituzione di 54 lampade semaforiche ad incandescenza con altrettante luci a Led. Fin dai primi interventi che il Comune ha attuato, sono arrivati i primi risparmi: è stato azzerato il costo annuo di manutenzione (circa 800 euro) e prodotto un risparmio annuo di circa 7.900 kw/h (- 83%).

La riqualificazione della pubblica illuminazione è iniziata a gennaio 2011. L’intervento ha visto la fornitura e posa in opera di 335 corpi illuminanti conseguendo per l’intero impianto comunale un risparmio di 68.807,91 kwh/anno. L’importo totale del progetto è stato di 349.000 euro, per il quale il comune ha ricevuto un contributo regionale di circa 184.000 euro. Da poco sono state sostituite anche tutte le lampade votive ad incadescenza del cimitero. Le nuove lampade a Led porteranno ad una forte riduzione del consumo energetico (circa l’80%), oltre a garantire una migliore e costante efficienza luminosa, una lunghissima durata che consentirà di diminuire le operazioni di manutenzione ordinaria, una maggior resistenza agli urti e alle condizioni ambientali avverse.

(gc)

 

Questo articolo è stato letto 18 volte.

energia, illuminazione led, illuminazione Led Solza, led, risparmio energetico, Solza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ecoseven è un prodotto di Ecomedianet S.r.l. Direzione e redazione: Lungotevere dei Mellini n. 44 - 00193 Roma
Registrazione presso il Tribunale di Roma n° 482/2010 del 31/12/2010.redazione@ecoseven.net